Apple brevetta le "applicazioni locali"


Il US Patent and Trademark Office ha pubblicato un brevetto depositato da Apple relativo ad una tecnologia per applicazioni su luoghi geografici specifici. Il sistema potrebbe essere usato per visualizzare alcuni contenuti solo quando il dispositivo si trovasse nelle vicinanze di un particolare luogo.

Il brevetto si distingue dall'attuale tecnologia utilizzata dai servizi basati su geo-localizzazione, come la consultazione di mappe, suggerendo che le informazioni circa il luogo di permanenza potranno essere utilizzate in modi nuovi ed inediti dalle applicazioni pre-installate o permanenti nel dispositivo.

I grafici presenti nel documento mostrano diversi esempi di applicazioni locali. Uno di essi mostra l'interfaccia di iPhone con un'applicazione Library Catalog che automaticamente appare quando l'utente entra in una biblioteca, fornendo un metodo veloce per consultare l'intero catalogo. Altre applicazioni potrebbero consentire all'utente di consultare i prodotti in vendita di uno store, il men§ di un ristorante, o conoscere il tempo stimato per ricevere un tavolo in un locale.

Il brevetto fu sottomesso all'ufficio preposto nel novembre 2008. Come nella maggior parte dei casi, Apple non ha chiarito se tale tecnologia possa essere effettivamente implementata in iPhone OS.

[Via MacNN]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: