Apple potrebbe adottare lo standard WiGig: il WiFi ad altissima velocità

Apple applica WiGig

Una connessione wireless a 7 Giga bit al secondo (Gbps) renderebbe obsoleti firewire e altre connessioni via cavo. Questo promette il nuovo standard di trasmissione WiFi, ancora in fase di sviluppo, il quale batterebbe di ben 10 volte la velocità delle attuali reti wireless. Apple potrebbe adottare questo nuovo standard, dichiara al Los Angeles Times Ali Sadri, presidente della Wireless Gigabit Alliance.

La Wi-Fi Alliance e la Wireless Gigabit Alliance hanno lavorato alla prossima generazione di WiFi ad alta velocità. Questo nuovo standard si chiamerà WiGig e dovrebbe raggiungere velocità pari ai 7 Gbps. WiGig sfrutterà la banda dei 60 GHz per le trasmissioni a corto raggio, mentre userà i più familiari canali da 2.4 GHz e 5 GHz (802.11 g/n) per assicurare la retro-compatibilità, la stabilità e un raggio di ricezione maggiore.

Anche se non è stato fornito un raggio massimo per le connessioni, si suppone che questo potrebbe essere abbastanza limitato, a causa dell'alta probabilità d'interferenze delle trasmissioni ad alta frequenza. Probabilmente verrà garantito un raggio d'azione delle rete sui 10m, il che è altamente sufficiente per le periferiche senza fili, gli home theater e gli altri usi casalinghi.

Riguardo ai partner di questa nuova tecnologia wireless, Ali Sandri annuncia con entusiasmo: "Abbiamo a bordo praticamente tutti i produttori di chip WiFi." Oltre a Dell, Cisco Systems e NVIDIA si sono recentemente uniti alla giunta direttiva. AMD, il gigante coreano delle telecomunicazioni SK Telecom e TMC sono nuovi membri della WiGig Alliance, mentre Intel, LG, Microsoft e Samsung erano già membri fondatori.

L'abituale abitudine di Apple di essere fra i primi promotori delle nuove tecnologie wireless e la reiterata stima di Sandri verso il suo impegno innovativo, lascia supporre una prossima implicazione della casa di Cupertino con la Alliance. Finora Apple non ha rilasciato nessun commento. Wi-Fi Alliance e Wireless Gigabit Alliance prevedono vedere lo standard WiGig implementato in router di nuova produzione nell'arco di due anni.

In ogni modo, il wireless a 7 Gbps è solo una delle tecnologie che Apple prevede adottare nel futuro. L'anno scorso, è stato confermato che Apple stia lavorando congiuntamente a Intel su Light Peak, una nuova specifica per cavi ottici ad alta velocità. Light Peak dovebbe rimpiazzare tutta una serie di standard esistenti, come USB, FireWire e DisplayPort. I cavi ottici Light Peak dovrebbero permettere trasmissioni a 10 Gbps; per fare un esempio, un intero film in Blu-Ray si copierebbe in meno di 30 secondi.

Entro una decade, Intel prevede di raggiungere la favolosa velocità di 100 Gbps. A questo punto, gli unici cavi che ingombreranno le nostre stanze, saranno quelli elettrici.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: