Google Editions: è in arrivo l'ebook store di Mountain View


Annuncio ufficiale da Mountain View. L'eBook Store chiamato Google Editions sarà online ed operativo in meno di due mesi. La concorrenza ad iPad passa per formati aperti e fruibili ovunque.

Il catalogo prevederà inizialmente dai 400.000 ai 600.000 titoli, con particolare predilezione per i libri nuovi o le ristampe, e l'approccio sarà profondamente diverso da quello dei competitor. Laddove Kindle è legato indissolubilmente ad Amazon, ed iPad ad iBook Store, l'offerta di Google si rivolge a tutti e, sebbene al momento non siano noti i dettagli tecnici, pare che probabilmente la scelta ricadrà sul formato ePub, in grado di garantire la protezione dei contenuti secondo necessità, e ormai divenuto standard de facto nel settore. Oltretutto, possiede anche il non irrilevante pregio di risultare già compatibile coi lettori della Barnes & Noble, il Nook, oppure con il Kobo.

Per quanto concerne la compatibilità con iPad è ancora troppo presto per parlarne, ma poiché Google utilizzerà certamente uno schema di DRM differente dal FairPlay di Cupertino, possiamo scordarci l'interoperabilità tra le due piattaforme. Sempre che Mountain View non partorisca una applicazione apposita e sempre che, occorre sottolinearlo, superi il vaglio dell'App Store.

Il meccanismo adottato da Google per il suo store è probabilmente l'aspetto più interessante dell'intera faccenda, perché potrebbe cambiare drasticamente gli equilibri attuali. I libri infatti non saranno promossi solo attraverso Google Editions, ma anche sui siti di terze parti che vorranno abbracciarlo; a loro, la maggior parte dei proventi in caso di vendita. Insomma, se iPad ha provocato un terremoto nel settore dell'editoria, Google ha svegliato direttamente il gigante.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: