Apple bandisce da App Store il premio pulitzer Mark Fiore

Mark Fiore è il primo (e finora unico) scrittore che pubblica unicamente sul web ad aver vinto il premio Pulitzer. Scrittore comico e fumettista, Fiore ha vinto il prestigioso premio per la serie di animazioni che ha prodotto per SFGate, la versione online del San Francisco Chronicle.

Il neo-vincitore del Pulitzer lavora anche da free lance e sottopose all'App Store una app di vignette satiriche di sua produzione, chiamata NewToons. Ebbene, questa app è stata rifiutata dalla Apple nel dicembre scorso. La ragione? "Ridicolizzare figure pubbliche".

Nella mail a Fiore (che riportiamo più avanti), viene citata da Apple la sezione 3.3.14 del contratto iPhone Developer Program License Agreement: "A giudizio di Apple, può essere considerato reprensibile, per esempio, materiale che può essere considerato osceno, pornografico o diffamatorio". Apparentemente la buona satira viene considerata degna di un premio Pulitzer, mentre Apple la tratta al pari della pornografia, commenta Brian Barrett di Gizmodo.

Possiamo capire che App Store voglia mettersi al riparo da beghe giuridiche, anche se la licenza d'uso per sviluppatori salvaguardia già discretamente la casa di Cupertino. D'altra parte, in questo caso almeno, una forma di giudicare le app eccessivamente politically correct scade nel grottesco. Almeno di questo si preoccupano le testate giornalistiche che intendono svilupparsi attraverso app per iPad, come il New York Times o Wired. "Una delle funzioni principali della satira è quella di affrontare i problemi scomodi", afferma Michael Moore. Rinunciare a vignette politiche è impensabile per giornali di ampia portata, perché la satira è parte integrante dell'informazione, la presenta sotto un differente punto di vista.

Riportiamo in seguito il testo della lettera di iPhone Developer Program a Mark Fiore, originariamente pubblicata dal Nieman Journalism Lab
Dear Mr. Fiore,

Thank you for submitting NewsToons to the App Store. We’ve reviewed NewsToons and determined that we cannot post this version of your iPhone application to the App Store because it contains content that ridicules public figures and is in violation of Section 3.3.14 from the iPhone Developer Program License Agreement which states:

“Applications may be rejected if they contain content or materials of any kind (text, graphics, images, photographs, sounds, etc.) that in Apple’s reasonable judgement may be found objectionable, for example, materials that may be considered obscene, pornographic, or defamatory.” Examples of such content have been attached for your reference.

If you believe that you can make the necessary changes so that NewsToons does not violate the iPhone Developer Program License Agreement, we encourage you to do so and resubmit it for review.

Regards,

iPhone Developer Program

[Via Wired]

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: