Pubblicare il proprio libro su iPad grazie a Smashwords


Grazie a un accordo fra Apple e Perseus Book Group, molti editori indipendenti potranno avere accesso al nuovo mercato librario digitale che iPad rappresenta. Ma come possono sperare di essere presenti su iBookstore gli autori alle prime armi, quelli che hanno un libro nel cassetto e sperano ancora di pubblicarlo?

ArsTechnica riporta di come Apple sia entrata in contatto con uno dei maggiori servizi di "self-publishing" al mondo: Smashwords. Gli accordi prevedono che Smashwords si comporti nei confronti dei libri come TuneCore si comporta nei confronti della musica indipendente (su iTunes Store): per una percentuale dei guadagni, si occuperà di tutto quello che serve a rendere pubblicabile un ebook su iBookstore, e di inoltrare i guadagni all'autore.

Senza che questi debba aprire un account da "editore" e tutto quello che ne consegue. Tutto quello che occorre all'autore dell'ebook è formattare il testo in un'apposita maniera e allegare una copertina. Lo schema della ripartizione dei guadagni (se Dio vuole) è questo: 60% all'autore, 10% a Smashwords e 30% ad Apple, come sempre. Ditemi se questa non è una rivoluzione gutenberghiana. Con tutto il rispetto per il relativo progetto.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: