Elan Microelectronics reclama la paternità del brevetto del multitouch

Elan Microelectronics sues Apple

Un'altra denuncia cade sulla compagnia di Cupertino, dopo la recente di MicroUnity che accusava Apple di violare ben 14 brevetti. La compagnia taiwanese Elan Microelectronics ha sporto una querela all'International Trade Commission di Washington contro Apple, riguardo a un brevetto sui "dispositivi sensibili al tocco".

In particolare, il brevetto no.5,825,352 in questione ricopre "dispositivi di input sensibili al tocco, con la capacità di rilevare la presenza simultanea di due o più dita". La violazione toccherebbe dispositivi come iPhone, iPod touch, MacBook e Magic Mouse. Non è citato il nuovo iPad, anche se anch'esso fa uso della tecnologia multitouch.

La casa di Cupertino sembrava essersi messa al riparo, depositando o acquistando una serie di brevetti chiave, che le permettessero la commercializzazione dell'iPad e di altri dispositivi sensibili al tocco.


Come era da prevedere, Elan chiede l'immediata sospensione dalla vendita dei prodotti che fanno uso del multitouch: "Il nostro scopo è proteggere la nostra tecnologia e impedire le vendite di questi prodotti negli USA", ha detto Dennis Liu, portaparola di Elan a Taiwan. Elan Microelectronics aveva citato in giudizio Apple nel 2009, sugli stessi brevetti, presso la corte di San Francisco. La denuncia presso l'ITC non fa altro che incrementare la pressione. Ora, l'ITC ha 30 giorni per comunicare se verrà effettuata un inchiesta o meno.

[Via SF Chronicle]

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: