Opera invia Opera Mini per iPhone OS ad App Store


Non senza suscitare l'interesse generale, Opera ha annunciato d'aver sottomesso ad App Store, il suo browser mobile: Opera Mini. Sulla sua pagina ufficiale è anche disponibile il timer che misura il tempo trascorso dalla sottomissione.

Il software è noto per le sue caratteristiche come la ricerca all'interno delle pagine web visualizzate e la navigazione più rapida basata su un pre-rendering lato server. La versione attualmente non supporta lo zoom attraverso la gesture pinch, ma sarà introdotta con un aggiornamento successivo, ha dichiarato Jon Stephenson von Tetzchner, CEO di Opera.

L'importanza di tale notizia, ed in particolar modo dei suoi sviluppi, non è tanto nel browser in se quanto nella sfida ad Apple, le cui regole per App Store hanno sempre impedito l'ingresso ad altri browser competitor di Safari.

In generale, tutte le applicazioni che duplicano funzionalità già esistenti sono bannate; Opera insiste con ritenere che il suo Mini è "un tipo diverso di browser" perciò non rientrerebbe nelle restrizioni dell'App Store. L'azienda potrebbe beneficiare delle indagini, tutt'ora in corso, da parte della FCC in merito al caso di banning di Google Voice.

[Via iPodNN | NYT Technology]

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: