Apple, iPad, gli spot televisivi e i video virali su YouTube


Business Insider ha notato un fatto abbastanza interessante: Apple potrebbe aver rivisto il suo atteggiamento nei confronti della viralità dei contenuti video, riguardo i suoi prodotti, in occasione del lancio di iPad.

Apple, da che esistono i social media, ha sempre avuto un atteggiamento estremamente conservatore riguardo ad essi. Tutto ciò che non poteva direttamente controllare, non lo usava. Uno spot per un suo prodotto (ad esempio iPhone, di cui alcuni video promozionali erano molto accattivanti), non valeva tanto per sé, ma per quante contatti poteva portare a un sito Apple centralizzato, procacciatore di potenziali acquirenti. Difatti, su YouTube hanno sempre avuto più visitatori gli spot parodia di promotional Apple, anziché gli stessi video pubblicitari ufficiali (perché troppo decentrati fra varie fonti spurie).

Per iPad, Apple ha già postato due video ufficiali sul suo canale YouTube, anche se e lo spot andato in onda durante la cerimonia degli Oscar non è stato inserito fra questi. Chissà che la monolitica attività di "cura dell'immagine" del marchio della Mela non sia pronta, improvvisamente, ad essere messa in discussione, al vaglio degli utenti della rete.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: