Logic Pro 9.1 e MainStage 2.1 abbracciano i 64 bit


Due delle applicazioni chiave contenute nella seconda edizione di Logic Studio hanno ricevuto nelle scorse ore due cospicui aggiornamenti: parliamo di Logic Pro 9.1 e Main Stage 2.1. Tra le novità, diversi bug-fix e il supporto nativo ai 64 bit.

Tra le migliorie apportate a Logic Pro 9.1, leggiamo:


  • Supporto alla modalità nativa a 64 bit e ai plug-in Audio Unit a 64 bit

  • Supporto ai file con nomi a 32+ caratteri

  • Miglioramenti alla compatibilità

Tra le novità di MainStage 2.1, invece, leggiamo:


  • Supporto ai 64 bit nativi e ai plugin Audio Unit a 64 bit

  • Migliorata compatibilità coi documenti MainStage 1.x

  • Migliorata l'affidabilità del sync durante il playback con plugin multipli

  • Miglioramenti nelle registrazioni che fanno uso di plugin Loopback


L'uso della modalità a 64 bit nativa consente di superare il limite dei 4 GB di memoria per singola applicazioni tipica dei 32 bit. Ciò significa, in altre parole, file più grandi e l'uso di più plugin contemporaneamente. La transizione, tuttavia, avviene ad un prezzo: alcune delle funzionalità presenti nella modalità a 32 bit non sono presenti in quella a 64. Per esempio, Logic perde lo streaming video via Firewire, la conversione in MP3 ed il supporto ai campioni in formato AKAI (questioni che verranno probabilmente risolte con un futuro aggiornamento).

C'è una buona notizia, comunque. Nelle FAQ sui 64 bit preparate per l'occasione da Apple, si legge che la compatibilità coi plugin a 32 bit verrà mantenuta anche in ambienti a 64 bit grazie al nuovo Audio Unit 32 bit Bridge, che si avvia in modo automatico e trasparente all'utenza secondo necessità.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: