Il futuro di iTunes è nel web


Si infittiscono di nuove trame le possibili motivazioni di Apple dietro l'acquisto di Lala, il servizio di streaming musicale online.

Ormai sembra certo che il vero motivo dell'acquisizione ruoti intorno a delle nuove caratteristiche, ancora da introdurre, di iTunes. A partire dallo streaming dei contenuti che di norma scarichiamo e basta. L'ipotesi dell'acquisizione di "talenti" (nelle persone degli sviluppatori di Lala) passa in secondo piano.

L'ottica prospettata da fonti come il Wall Street Journal è piuttosto quella - epocale - di svincolare sempre più iTunes e i suoi contenuti audio e video dalla "schiavitù" della singola copia installata sul proprio Mac o Pc e dalla relativa media library. L'obbiettivo pare sempre più un iTunes più dinamico, più online e possibilmente ricercabile sui principali motori di ricerca. Insomma: un iTunes "googlabile" e navigabile con maggiore libertà.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: